Massaggio Prostatico

Molti uomini ancora non lo hanno provato ma c'è un posto all'interno della loro cavità rettale che, se adeguatamente stimolato, si comporta esattamente come il punto G femminile. Parliamo della prostata e del massaggio prostatico, una pratica sessuale spesso inutilmente temuta dagli uomini etero, abituati a considerare il loro pene come l'unico organo del piacere sessuale.

La prostata, detta anche “il secondo cuore dell’uomo”, è una piccola ghiandola del diametro massimo di tre centimetri ed è situata sotto la vescica e davanti la parete anteriore dell’intestino retto. E’ un organo piccolo ma importante, perchè controlla i centri del desiderio e del piacere sessuale, produce lo sperma, difende i testicoli e le vie urinarie, contribuisce all’espulsione dello sperma vecchio.
L'individuazione della prostata tramite esplorazione digitale è semplice: l'eccitazione sessuale e il conseguente afflusso di sangue, la ingrossa e la indurisce rendendola simile ad una nocciola.

Il massaggio prostatico è una pratica antica condivisa da varie culture.
Un tempo si pensava che questo massaggio servisse per rendere l’uomo più abile nel coito ed i sultani d'Oriente ne erano profondi estimatori e conoscitori.
La medicina orientale capì presto che il massaggio della prostata, oltre ad essere utile al piacere erotico, aveva effetti benefici sulla salute generale dell'uomo.

Massaggiando la prostata si favorisce infatti l'eliminazione del liquido prosatico in eccesso, che potrebbe compromettere la normale funzionalità della vescica e favorire l'insorgere di infiammazioni croniche quali la prostatite. 
Il massaggio stimola inoltre la produzione del liquido spermatico, garantendo eiaculazioni abbondanti e particolarmente goduriose.

Il Massaggio

Altrimenti noto come Postillonage o Milking (mungitura), il massaggio prostatico produce un orgasmo molto intenso (orgasmo da punto L), spesso anche senza la stimolazione diretta del pene (orgasmo anale). Questa pratica che richiede tatto e delicatezza ed è necessario fermarsi al primo accenno di dolore.

Il metodo più comune ed efficace per eseguire la stimolazione della prostata è attraverso l'ano, anche se è possibile averne un sentore anche attraverso il perineo.

Il milking perfetto inizia con la stimolazione di tutta l'area genitale del partner; alternate masturbazione manuale ed orale,  accarezzate il membro ed i testicoli con amore, indugiate con le dita e la lingua sul perineo e nell'area anale.

Eseguite dei piccoli massaggi circolari con tocco lieve, poi esercitate una maggiore pressione nella zona compresa tra l'ano e lo scroto per far risvegliare la prostata dall'esterno; spostatevi dunque sempre più indietro ed eseguite lo stesso trattamento sull'ano. 

Se il vostro partner è vergine di questa pratica, sappiate sussurrare le giuste parole per farlo rilassare e procedete con l'inserimento di un dito (dalla parte del polpastrello e non della punta) ben lubrificato nel foro anale. Quando l'ano si sarà abituato alla penetrazione, lo sentirete farsi più elastico ed accogliente. Scendete in profondità e quando il dito è quasi completamente dentro, piegatelo ad uncino verso la pancia dell'uomo. Dopo aver localizzato la prostata, stimolatene le pareti laterali ed evitate di soffermarvi troppo sull'apice, da trattare con delicatezza e sapienza in quanto estremamente innervata. 

Utilizzate i polpastrelli e variate il tipo di stimolazione (pressione costante o discotinua, vibrazione) variando l'intensità della pressione, che non deve comunque mai essere più forte di quella che esercitereste sul vostro occhio.

Massaggio Prostatico

Pegging

Se la donna indossa uno strap-on o un Feeldoe, la pratica prende il nome di Pegging, ovvero il sesso anale con la donna nel ruolo attivo.

Il Pegging può essere un divertente gioco di ruolo per la coppia che desidera esplorare nuove frontiere della sessualità o cimentarsi in performance di sadomaso soft e crossdressing, con la lei dominatrice e l'uomo sub. Una padrona esperta potrà arrivare a controllare l'orgasmo del partner ed imparare a stimolare la prostata per portare l'uomo all'eiaculazione senza il piacere dell'orgasmo.

Anche qui vi sono tantissimi modelli in commercio di strapon, per chi è alle prime armi consigliamo senza dubbio di scegliere dimensioni meno generose e di procurarsi un lubrificante anale atto allo scopo. Niente di doloro intendiamoci, anzi, ma le prime volte si può essere un pò tesi, il rilassamento del muscolo grazie all'utilizzo di un prodotto specifico può farvi rendere questo momento indimenticabile.

Le mutande (dette anche imbracature) di quasi tutti i modelli permettono l'inserimento di altri Dildo, vi sarà quindi facile, più avanti, passare ad un livello superiore, o semplicemente cambiare forma o materiale.

Ai più esperti invece consigliamo gli Strapless, senza utilizzo della classica imbracatura, è un sextoy che regala emozioni intense rendendo parte "attiva" entrambi i partecipanti al gioco.

 

Pegging -Strap On-

Palline Vaginali

Le palline vaginali (conosciute anche come Ben Wa Balls oppure Geisha Balls), sono un giocattolo sessuale che consiste in una o due sfere cave di plastica, silicone o metallo, collegate tra loro tramite un filo di nylon oppure attraverso un sottile lembo di silicone. Al loro interno contengono dei pesi di diametro inferiore che, urtando contro le pareti delle palline, ne determinano il movimento. Quelle destinate al mero gioco sessuale sono solitamente mobili e in acciaio, altre sono rigide e in silicone. Le palline vaginali, specie se separate l'una dall'altra e libere di muoversi, sono in grado di roteare all'interno della vagina. Basta introdurle nell'orifizio e camminare: il movimento del corpo farà urtare i pesi interni contro le pareti delle sfere provocando la risposta dei muscoli. Un altro utilizzo prevede la contrazione della vagina cercando di far muovere le sfere per poi rilasciarle.

Esistono varianti di molteplice aspetto e materiale:

ad esempio palline di gomma, con piccoli rilievi in superficie, oppure palline disposte in fila, unite tra loro, come una sorta di collana (anal beads), di diametro uniforme oppure progressivo, che, come giocattolo sessuale, possono essere più facilmente manipolate per la stimolazione interna anale e del muscolo dello sfintere. Alcune possono essere totalmente solide, o contenere campanule all'interno, altre versioni in plastica con all'interno palline più piccole in metallo sono note come palline duotone. L'uso delle palline crea una delicata stimolazione. È possibile lasciare le palline nella vagina per tempo prolungato o per alcuni minuti.

 

Palline Anali e Vaginali

Sesso Anale

Sesso Anale

Solo il 25% delle donne ammette di aver provato un rapporto anale e la percentuale si riduce drasticamente (10%) quando si domanda se si è provato piacere. Eppure per gli uomini è una pratica estremamente piacevole, che soddisfa il desiderio di dominazione e che consente la penetrazione in un canale ben più stretto di quello vaginale, che quindi regala sensazioni più forti. Accettare di provare questa nuova penetrazione è una scelta molto soggettiva. Bisogna assolutamente dire di no ai rapporti violenti, non protetti o senza adeguata lubrificazione, oppure quando si hanno problemi di irritazioni locali o emorroidi. In tutti gli altri casi può essere un gioco divertente che rafforza e intensifica il rapporto di coppia. L’importante è tenere a mente due regole pratiche fondamentali: massima igiene, preservativo sempre poiché il rischio di malattie sessualmente trasmissibili in questo tipo di penetrazione è molto alto. Per il resto, ecco alcune domande e risposte tra le più comuni.

Lei può provare piacere o si diverte soltanto lui?

Anche la donna può provare piacere tramite la stimolazione anale. Naturalmente la stimolazione del clitoride è molto diversa, ma ci si può divertire ugualmente, magari abbinando penetrazione e masturbazione.

Fa male?

Solo se non si adottano le dovute attenzioni. Lubrificare bene la zona anale è fondamentale, così come usare la massia delicatezza nella penetrazione. Prima di ogni tentativo, comunque, è bene rilassare il muscolo. Chiedete al partner di procedere gradualmente, magari iniziando a stimolarvi con un dito.

Si possono adottare posizioni diverse?

Assolutamente sì. A quattro zampe, sdraiata sul letto a pancia in giù, sul fianco, sopra di lui, sopra di lui ma dandogli le spalle, a oancia in su con le gambe appoggiate sulle sue spalle. Scegliete la posizione che vi fa sentire più comode e rilassate e che vi consente di controllare meglio la penetrazione e i movimenti del partner.

Si può alternare la penetrazione?

Si può passare dal sesso vaginale a quello anale ....pratica altamente erotica ed eccitante per entrambi..... Bisogna adottare delle precauzioni a causa delle infezioni tipo, cambiare il preservativo o lavarsi a fondo con lavande intestinali prima del rapporto.

Si può stimolare il punto G?

I sessuologi sostengono di sì. Attraverso la penetrazione anale è possibile stimolare anche il fatidico spot. Ma queste sono ricerche della felicità che potrete mettere in atto con il vostro partner quando sarete un po’ più esperte e disinibite e quando tra voi ci sarà affiatamento.

Può piacere anche a lui?

Ovviamente sì e parecchio anche. La penetrazione anale nell’uomo stimola la prostata e regala grandi orgasmi. Prima di penetrare il vostro lui con un sex toy, però, assicuratevi che sia interessato a questa pratica (da me trattata in precedenza). L'importante è che entrambi siate consenzienti.

Doppia Penetrazione/ D.P

Double Penetration

La doppia penetrazione è per molti di noi un argomento tabù: uno di quei pensieri che magari ci passa spesso per la mente ma che per svariati motivi non riusciamo o vogliamo mettere in pratica.

Già, perché chiedere al nostro partner di esplicitare fantasie sessuali forse un po' spinte non è semplice: se da una parte c'è l'eccitazione di infrangere qualche regola del buon sesso, dall'altra non riusciamo a nascondere la paura di una sperimentazione troppo hard e mai provata prima.

Eppure, per qualcuno il piacere della doppia penetrazione è estremo: una chiara dimostrazione del fatto che l'orgasmo è essenzialmente una reazione cerebrale che può avvenire in seguito a stimoli tanto fisici quanto mentali, come la fantasia.

 

DP CON Sexy Toys

La DP (double penetration) non è necessariamente praticabile da due uomini e una donna: puoi essere molto fedele al tuo fidanzato ma attrezzarti con ottimi dildo (o divertirti con uno o più sex toys contemporaneamente se sei single!) ma attenzione, perché, non è così semplice: occorre un po' di dimestichezza, con o senza giochini. Spesso infatti capita che, inserito in vagina il primo, il secondo nell’entrare provochi la fuoriuscita dell'altro: niente paura, semplicemente avete sbagliato il tipo o la forma del dildo e quello che state usando non fa per voi. Inoltre, a differenza della vagina, predisposta naturalmente per accogliere il pene, per l’ano (che deve avere la corretta dilatazione) occorre fare più attenzione perché necessita di una lubrificazione più importante e solitamente assente nell’area rettale. Quindi usate lubrificanti o se siete più giocosi iniziate i preliminari con un Anilingus....